Genovese, classe 1966, Ezio Rocchi entra nel mondo della panificazione fin da giovane, facendo la gavetta nel panificio di famiglia e poi nella famosa pasticceria Senno di Chiavari per apprendere tutti i segreti di quella nobile arte.

Nel 1995 è già pronto per acquistare il suo primo panificio, lo Spiga d’Oro di Riva Trigoso, che gestisce così sapientemente da triplicarne il fatturato in soli 3 anni. In quegli anni, decide di frequentare corsi di marketing e comunicazione che, nel 2005, lo portano a fondare una scuola di comunicazione insieme ad altri colleghi. Lo stesso anno, apre un nuovo Spiga d’Oro, questa volta nel centro di Sestri Levante: un locale con laboratorio specializzato nella tipica focaccia genovese.

Il successo è tale che, nel 2010 decide di concentrarsi solo sul secondo negozio. Una scelta indovinata perché, da rivendita, lo Spiga d’Oro di Sestri si trasforma in una piccola azienda capace di produrre, ogni giorno, 250 kg di focaccia tipica genovese e altrettanti di pane. Per raggiungere questo risultato, Ezio adotta nuove strategie di produzione lavorando su biga e lievito madre.

Nel 2011, frequenta i corsi di Piergiorgio Giorilli presso Molino Grassi, diventa suo assistente e decide di intraprendere la professione di formatore. Nel 2012 arriva la svolta definitiva: vende anche il negozio di Sestri per diventare esclusivamente manager, nella duplice veste di formatore e consulente aziendale.

Di recente, in collaborazione con il tecnologo di Molino Grassi Guido Stancari, ha inventato una speciale miscela per la focaccia genovese che è già un grande successo.