Come nella moda anche in agricoltura il passato e la tradizione a ondate tornano in auge, perché capaci di apportare qualità, visibilità e, dunque, valore aggiunto. È quello che sta succedendo a Parma, con il "Grano del Miracolo", una vecchia varietà di frumento autoctono che un agricoltore appassionato di biodiversità, Claudio Grossi, ha riscoperto e riprodotto su larga scala e il Molino Grassi - leader nel mercato europeo delle farine biologiche - ha poi messo in produzione.

Vai alla pagina web