Nato nel 1974, decide fin da piccolo che il suo futuro sarà legato al mondo della pasticceria, una vocazione tramandatagli dal padre Giancarlo, che nel 1981 fonda una pasticceria a Pantigliate. Scegliendo di battezzare il negozio “Alex”, dal soprannome del figlio di appena sette anni, papà Giancarlo scommette sull’attitudine di Alessandro, regalandogli un piccolo mondo in cui esprimersi e dare libero sfogo alla sua creatività.

Dopo le prime esperienze guidate dagli insegnamenti paterni, si misura con il mestiere in altre pasticcerie, tra cui Taveggia - che negli anni '60 era un vero e proprio riferimento per la pasticceria milanese - per poi tornare all’attività di famiglia, in cui lavora tuttora.

Il successo professionale del maestro Alessandro, che giunge molto presto, risiede anche nel carisma con cui sorride e accoglie i clienti nel suo universo, nell’amore che traspare dai suoi movimenti quando dà vita alle sue creazioni, nell’eleganza e la ricercatezza sprigionate dai dolci che affollano il suo laboratorio.

Dal 2013 è membro dell’AMPI - Accademia Maestri Pasticceri Italiani - e dal 2014 entra a far parte del cast di “Detto Fatto”, programma in onda su Rai 2. Nello stesso anno, la pasticceria Alex riceve dalla guida Gambero Rosso il premio speciale “Miglior packaging” grazie alle intuizioni della moglie Donatella, anima del punto vendita.

Oggi il maestro Alessandro Servida è un giovane professionista con un’esperienza quasi trentennale alle spalle.